Colon infiammato sintomi.

Il colon infiammato si manifesta con sintomi intestinali, oppure con sintomi extraintestinali quali mal di schiena, alitosi, artrite, dermatite, urgenza di urinare e sintomi psicologici quali depressione, ansia e forte stress. Vediamo, quindi, come riconoscere l’infiammazione del colon.

Colon infiammato sintomi

    Indice Articolo:

  1. Quali sono?
  2. Sintomi intestinali
  3. Sintomi extraintestinali

Quali sono i sintomi del colon infiammato?

L’infiammazione del colon è caratterizzata da un insieme di sintomi molto variabili tra di loro e da persona a persona, che possono essere:

  • intestinali, ovvero manifestarsi a livello dell’apparato gastrointestinale come per esempio diarrea, meteorismo, dolori addominali e stitichezza.
  • extra intestinali, ovvero sebbene la patologia sia localizzata a livello dell’intestino, i sintomi possono manifestarsi anche in altre zone, come ad esempio l’artrite o la dermatite associati alla rettocolite ulcerosa.

Caratteristiche dell ‘infiammazione del colon.

L'infiammazione del colon è un fenomeno che riguarda il tratto dell'intestino crasso che è compreso tra il cieco ed il retto. È una patologia molto diffusa nella popolazione, e si stima che una volta nella vita tutti abbiano sofferto di infiammazione del colon, ma in linea generale questa condizione riguarda circa il 15% della popolazione.

All'interno del colon vi è una vasta popolazione microbica, che prende il nome di microbiota intestinale, e che contribuisce allo stato di benessere (eubiosi) dell'intestino.Si pensa che la causa primaria di infiammazione del colon (e di insorgenza di varie patologie intestinali) sia legata all’alterazione della flora batterica, che prende il nome di disbiosi. Attualmente, i ricercatori identificano la disbiosi intestinale come la causa di numerose patologie 

intestinali le quali determinano la comparsa di infiammazione del colon.Tra le cause che più frequentemente si associano a colite abbiamo:

  • Rettocolite ulcerosa, una patologia che colpisce il colon ed il retto che determina forti fenomeni infiammatori e ulcere della mucosa del colon.
  • Morbo di Crohn, una patologia che colpisce l'intero tratto gastrointestinale, dalla bocca all'ano compreso quindi il colon, che determina infiammazione diffusa.
  • Colite di natura infettiva, ovvero un'infiammazione del colon derivante da infezioni batteriche (quali quella da Salmonella), da infezioni virali (quali quelle da Rotavirus) o da infezioni fungine (ad esempio quelle da Candida) o legate alla presenza di parassiti (come Giardia lamblia).
  • Sindrome del colon irritabile, un insieme di sintomi infiammatori e dolorosi a carico del colon che non sono riconducibili ad una vera e propria patologia, ma piuttosto ad un'alterazione funzionale del colon legata a condizioni psicologiche di ansia e stress.

La terapia per l'infiammazione del colon varia in base alle cause e va stabilita dal medico curante o dal gastroenterologo che potrà dare sia una cura per tenere sotto controllo i sintomi, sia una cura per eliminare la causa.

Approfondisci le caratrteristiche del colon infiammato.

Sintomi intestinali del colon infiammato.

I sintomi della colon infiammato definiti "intestinali" sono quelli che riguardano le manifestazioni strettamente intestinali.

Tra questi abbiamo:

  • Dolore di tipo crampiforme al fianco sinistro o al fianco destro, in base al tratto di colon colpito dall'infiammazione.
  • Alterazioni dell'alvo, che possono manifestarsi sia con una variazione nella frequenza delle evacuazioni, che con una variazione nella consistenza delle feci. Si può avere quindi una colite prevalentemente caratterizzata da stipsi (feci dure ed evacuazioni diradate nel tempo), da diarrea (feci molli ed evacuazioni frequenti) o dall'alternanza delle due forme.
  • Tenesmo intestinale, ovvero sensazione di non aver svuotato completamente l'intestino dopo un'evacuazione.
  • Presenza di sangue nelle feci, tipica condizione legata alla rettocolite ulcerosa o al morbo di Crohn.
  • Presenza di muco nelle feci, condizione tipica delle coliti infettive.
  • Meteorismo, che si manifesta sia con gonfiore addominale per accumulo dei gas all'interno dell'intestino, sia con flatulenza legata all'emissione dei gas.

Sintomi extraintestinali di un infiammazione.

L’infiammazione del colon può causare anche una sintomatologia extraintestinale che si manifesta in diversi distretti dell'organismo. Essa è legata allo stato di alterazione dell'intestino che si ripercuote su tutto l'organismo. Ad esempio possiamo avere:

  • Alitosi, sensazione di bocca amara e lingua biancastra.
  • Artrite a livello delle articolazioni e dermatite, due condizioni spesso associate alla rettocolite ulcerosa.
  • Alterazioni della minzione, con necessità di urinare frequentemente.
  • Dolore nella parte bassa della schiena ed al basso ventre in corrispondenza di utero ed ovaie.
  • Nausea e vomito.
  • Sintomi di natura psicologica, quali ansia, depressione e sensazione di forte stress.

Supervisione: Vincenzo Angerano - Collaboratori: Dott.sa Margherita Mazzola (Biologa - Nutrizionista) - Dott.sa Francesca Vassallo
Indice:

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Medicina 360, non mostrare più questo box.