Labbra infiammate: cause e rimedi farmacologici e naturali.

L’infiammazione delle labbra, identificata anche come cheilite, che si manifesta principalmente con bruciore, arrossamento e desquamazione è un disturbo che può derivare da più cause, come allergie, infezioni e fattori climatici. Scopriamo insieme quali sono i rimedi farmacologici e quelli naturali...

Labbra infiammate: cause e rimedi farmacologici e naturali

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche
  2. Cause
  3. Sintomi
  4. Che fare
 

Labbra infiammate: caratteristiche.

Per labbra infiammate, o cheilite, si intende un’infiammazione che interessa la pelle che ricopre le labbra, che può colpirne una o entrambe, e, ancora, può interessare solo gli angoli, o essere estesa a tutta, o solo parte della loro superficie. La cheilite si presenta con labbra gonfie e dolenti al tatto. Spesse volte, questa condizione è accompagnata anche da secchezza labiale e ferite (conosciute come ragadi).

Ovviamente non costituisce una patologia seria, ma comunque può procurare fastidi e specialmente per le donne costituire un serio motivo di disagio, per gli inestetismi che ne conseguono.

Cause dell’infiammazione alle labbra.

Le labbra infiammate (o cheilite) possono derivare da diverse cause:

  • allergie, nel caso in cui le labbra vengono a contatto con trucchi, che provocano allergia o polvere, o cibi che causano allergia al soggetto;
  • Infezioni, se causate dal virus Herpes simplex (cheilite erpetica) o da Candida albicans, un lievito. Il virus causa la formazione di bollicine sulla mucosa labiale e di croste; mentre il lievito causa rossore e gonfiore delle labbra. Se sulle labbra vi sono piccole lesioni, queste possono essere infettate da batteri che proliferano nel cavo orale. Tra esse troviamo le così dette cheiliti “perlèche” che interessano l’esterno degli angoli delle labbra.

Puoi approfondire le caratteristiche dell'infezione da Candida

  • fattori climatici, in particolare i repentini passaggi da caldo a freddo possono causare infiammazione e gonfiore delle labbra in quanto esse presentano una mucosa molto sensibile e può andare incontro a disidratazione, provocando secchezza, taglietti sulle labbra e infiammazione. La continua esposizione al vento e/o al sole senza alcuna protezione può provocare la formazione di screpolature e gonfiore.

Quindi come possiamo riconoscere la cheilite? Di seguito vediamo i sintomi di questo disturbo.

Sintomi: come si manifesta la cheilite.

I sintomi tipici della cheilite sono i seguenti:

  • Arrossamento.
  • Desquamazione.
  • Ulcerazioni.
  • Piccoli tagli.
  • Pustole.
  • Crosticine.
  • Bruciore.
  • Dolore nell’aprire la bocca e semplicemente nel sorridere.

Questi sintomi possono essere causa di disagio, soprattutto per la difficoltà nel parlare per il dolore provocato dall’infiammazione.

L’infiammazione delle labbra può presentarsi anche all’interno per la formazione di afte, ulcere presenti all’interno del cavo orale o della mucosa labiale. A cosa sono dovute? Possono essere dovute ad herpes simplex, ma anche a semplici infezioni batteriche (dovute a scarsa igiene orale).

Che fare in caso di labbra infiammate?

Il dermatologo, una volta effettuata la diagnosi, attraverso l’esame visivo, e dopo aver compreso di che tipo di cheilite si tratta, prescrive la terapia più appropriata al caso.

Quali sono i rimedi?

Rimedi farmacologici.

Generalmente, si utilizzano prodotti topici con differenti principi attivi, per le differenti cause delle infezioni:

  • pomate antivirali, per la cura dell’herpes simplex,
  • pomate antibiotiche, per sconfiggere i batteri
  • pomate antimicotiche, per sconfiggere la candida.

Se la causa è allergica, in attesa di individuare l’allergene si possono utilizzare pomate a base di cortisone per combattere l’infiammazione.

Attenzione!

Nel caso di herpes simplex o candidosi si sconsiglia fortemente di utilizzare pomate a base di cortisone, in quanto possono aumentare la proliferazione sia del virus, che del lievito e peggiorare la situazione.

Ma quali possono essere i rimedi che non siano farmacologici, ma naturali per le labbra infiammate? Vediamoli!

Rimedi naturali per le labbra infiammate.

Esistono metodi naturali per alleviare il fastidio delle labbra infiammate. Ovviamente, esistono rimedi diversi per ogni tipo di cheilite. Di seguito, sono riportati quelli maggiormente consigliati dal naturopata.

  • Succo di limone: per seccare le vesciche causate da herpes simplex, grazie al pH acido dell’acido citrico contenuto in esso.
  • Miele: è utile per idratare le labbra screpolate e cicatrizzare le ferite che si formano in seguito all’infiammazione. Si consiglia di lasciarlo in posa per 15-20 minuti. La sua azione è dovuta alla proteina defensina 1, con proprietà antinfiammatorie e disinfettanti
  • Olio extravergine di oliva: è l’antinfiammatorio naturale per eccellenza! Si può applicare tramite del cotone imbevuto, appunto, di olio e lasciarlo in posa per 10 minuti. Le sue azioni sono dovute alla presenza degli acidi grassi della serie omega tre, che sono protettivi nei confronti dell’infiammazione.
  • Bicarbonato di sodio: può essere utilizzato due volte al giorno, per alleviare il dolore causato dalle afte.

Le nozioni presenti nell’articolo sono da considerarsi a scopo puramente informativo. Si consiglia di rivolgersi sempre ad uno specialista.

Supervisione: Vincenzo Angerano - Collaboratori: Dott.sa Maria Innocente (Biologa) - Dott.sa Francesca Vassallo
Indice:

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Medicina 360, non mostrare più questo box.