Rughe: tipi e cause. Come eliminarle? Terapie e rimedi naturali.

Le rughe sono degli inestetismi cutanei causati dall'invecchiamento della pelle e delle sue strutture portanti. Si distinguono in base al tipo e alla localizzazione. La causa principale è l'invecchiamento cutaneo, che determina una riduzione nella sintesi di collagene ed elastina, e che può essere accelerato da alcuni fattori di rischio. Per ridurre o eliminare le rughe si possono utilizzare rimedi naturali e trattamenti cosmetici non invasivi o si può ricorrere alle terapie estetiche. Analizziamo i vari aspetti.

Rughe: tipi e cause. Come eliminarle? Terapie e rimedi naturali

    Indice Articolo:

  1. Caratteristiche e tipologie
  2. Cause
  3. Rimedi naturali
  4. Rimedi e terapie estetiche

Che cosa sono le rughe?

Le rughe rappresentano uno degli inestetismi più comuni che indicano il passare del tempo e l'invecchiamento del fisico e, di conseguenza, anche della pelle. Sono dei solchi di profondità diversa che si formano prevalentemente sulla zona del viso legati ad un cedimento delle strutture portanti della cute, quali l'elastina, l'acido ialuronico ed il collagene, a causa dell'invecchiamento cutaneo. Le rughe sono frequenti sia nelle donne che negli uomini, in cui si manifestano, rispettivamente, tra 20 e 25 anni di età e tra 25 e 30 anni di età.

Le diverse tipologie di questo inestetismo.

Le rughe non sono tutte uguali ma si possono distinguere sia per la localizzazione che per il tipo di ruga. In base al tipo di ruga possiamo distinguere:

  • Rughe di espressione, ovvero quelle rughe che si formano sul volto a causa delle diverse espressioni che un soggetto fa nell'arco della propria vita.
  • Rughe di vecchiaia, ovvero quelle rughe che si formano sia sul volto che in altre parti del corpo, prevalentemente sul collo, a causa dell'invecchiamento cutaneo e dell'organismo in generale.

In base alla localizzazione distinguiamo rughe che si formano:

  • intorno agli occhi: il contorno occhi è uno dei punti in cui si concentrano maggiormente sia le rughe di espressione che quelle di vecchiaia. Vengono comunemente chiamate anche zampe di gallina per la forma che assumono vicino all'angolo esterno dell'occhio.
  • Sulla fronte: queste rughe, sia di espressione che di vecchiaia, si localizzano per lo più nella zona della fronte che separa i due occhi, tra le due sopracciglia, e sono per lo più delle linee verticali.
  • Tra il naso e la bocca: sono rughe, sia di espressione che di vecchiaia, che si formano nella zona del volto compresa tra il naso e la bocca e che appaiono come linee verticali.
  • Ai lati della bocca: anche qui si formano rughe di vecchiaia e di espressione che si manifestano come piccole lineette orizzontali o verticali.
  • Sul collo: sono per lo più rughe di vecchiaia legate al cedimento delle strutture portanti la cute.

Quali sono le cause della formazione delle rughe?

Le rughe si formano principalmente a causa dell'invecchiamento cutaneo. Man mano che si invecchia, infatti, le strutture componenti la pelle quali il collagene, l'acido ialuronico e l'elastina, vengono prodotte in minore quantità e pertanto si ha un vero e proprio cedimento strutturale.

Alcuni fattori però possono accelerare il processo di invecchiamento cutaneo tra cui:

  • fumo di sigaretta: il fumo accelera il processo di invecchiamento cutaneo poiché aumenta lo stress ossidativo ed il numero dei radicali liberi in circolo. I radicali liberi attaccano le membrane cellulari ed il DNA, provocando danni le cellule e facendole invecchiare prima del previsto.
  • Esposizione al sole: i raggi UV sono causa di danni alla struttura cellulare, in particolare essi provocano danni a livello del DNA, e questo provoca un precoce invecchiamento cellulare.
  • Secchezza cutanea: una cute particolarmente secca, sia a causa dell'età che a causa per esempio di eccessivi trattamenti cosmetici, ha una maggiore tendenza a formare le rughe poiché ha una quantità minore di acido ialuronico, una delle strutture portanti della cute.
  • Menopausa: gli ormoni femminili, gli estrogeni, contribuiscono a mantenere la pelle idratata e sana. Con la menopausa gli estrogeni cessano di essere prodotti e pertanto la pelle è più predisposta all'invecchiamento ed alla formazione di rughe.

Rimedi naturali per il trattamento dei solchi cutanei.

I rimedi naturali che secondo la medicina alternativa possono risultare utili per il trattamento delle rughe sono per lo più rimedi fitoterapici, fai da te, e rimedi omeopatici. Tutti i rimedi si basano su principi attivi e sostanze ad azione antiossidante che rallentano i processi di invecchiamento cutaneo e riducono la formazione di rughe, o su principi attivi e sostanze in grado di stimolare la produzione di collagene ed elastina.

Rimedi fitoterapici.

La fitoterapia interviene nel trattamento delle rughe mediante piante contenenti principi attivi antiossidanti.

Tra i fitoterapici possiamo citare:

  • Equiseto: contiene principi attivi quali silice, equisetonina, magnesio, calcio, tannini e glucosidi flavonici ed ha proprietà protettive nei confronti dei capillari e della cute. Grazie ai suoi principi attivi l'equiseto favorisce l'eliminazione delle scorie e rallenta i processi di invecchiamento cutaneo. Si utilizza sotto forma di estratto secco (1 - 2 capsule al giorno), estratto fluido (50 gocce tre volte al giorno), o tisana (un cucchiaio di equiseto da porre in acqua fredda, portare a ebollizione, far bollire un paio di minuti, lasciare in infusione per 10 minuti, filtrare e bere lontano dai pasti).
  • Echinacea: contiene olio essenziale, echinacoside, flavonoidi e derivati dell'acido caffeico ed ha azione immunostimolante, depurativa ed antirughe. Per il trattamento delle rughe si consiglia di utilizzarla sottoforma di crema (da applicare mattina e sera sulla parte da trattare) o sottoforma di decotto (30 - 50 g di radice da lasciare macerare in un litro di acqua, portare a ebollizione, filtrare e applicare mediante un batuffolo di cotone sulla parte da trattare).
  • Olio di germe di grano: contiene tra i suoi principi attivi la vitamina E, che è un potente antiossidante naturale e pertanto aiuta a contrastare i processi di invecchiamento cutaneo responsabili delle rughe. Si utilizza sottoforma di perle morbide (1 - 2 perle al giorno) oppure sottoforma di olio da applicare direttamente sulla pelle per 15 - 20 minuti.
  • Rosmarino: contiene acidi fenolici, tannini, acido rosmarinico ed oli essenziali ed ha potente azione antiossidante. Con il rosmarino si può preparare una lozione antirughe ponendo in infusione per una decina di minuti in acqua bollente circa 50 g di fiori e foglie di rosmarino. Una volta trascorsi i 10 minuti si filtra il tutto e si applica mediante batuffoli di cotone direttamente sulla zona da trattare, preferibilmente mattina e sera.
  • Olio di ricino: contiene l'acido ricinoleico ed ha la capacità di penetrare a fondo nella pelle stimolando la sintesi di elastina e collagene. Si utilizza miscelando 14/ di olio di ricino a 34/ di olio di oliva, sesamo o jojoba in base al tipo di pelle (normale, secca o grassa rispettivamente) e si applica sulla parte da trattare massaggiando delicatamente. Per favorire la penetrazione dell'olio di ricino nella pelle è consigliata l'applicazione di un panno umido sul viso.

Rimedi fai da te: alimenti che aiutano a ridurre le rughe.

Per quanto riguarda i rimedi naturali fai da te possiamo inserire l'alimentazione; difatti vi sono alcuni alimenti che se assunti regolarmente o utilizzati come cosmetici, aiutano a ridurre le rughe.

Tra questi abbiamo:

  • Frutti rossi e viola: contengono antocianine ed altre sostanze ad azione antiossidante che aiutano a ridurre l'invecchiamento cutaneo. Possono essere consumati come frutti oppure sottoforma di estratto secco in capsule, con concentrazioni e posologie diverse in base al principio attivo contenuto nelle capsule.
  • Vino rosso: contiene il resveratrolo e la rutina, sostanze antiossidanti in grado di rallentare i processi di invecchiamento cutaneo e ridurre quindi l'insorgenza delle rughe. Non bisogna però esagerare, ne basta un bicchiere a pranzo ed uno a cena.
  • Avocado: contiene moltissime vitamine tra cui la vitamina E, potente antiossidante, le vitamine A e B, e gli omega 3. Si può utilizzare sia come alimento che per fare una maschera, frullando della polpa di avocado insieme a 2 - 3 cucchiai di olio di oliva, ed applicandola direttamente sulla parte da trattare per una decina di minuti.
  • Ananas e papaya: contengono principi attivi enzimatici tra cui la bromelina e la papaina rispettivamente, e svolgono un effetto esfoliante (riducendo così la profondità delle rughe), idratante ed elasticizzante. Si utilizzano sia come alimento che per realizzare una maschera per il viso, frullando della polpa d'ananas o della polpa di papaya, da applicare poi per circa un quarto d'ora sulla parte da trattare.
  • Arancia: contiene principi attivi antiossidanti tra cui il più importante è la vitamina C. Per il trattamento delle rughe l'arancia può essere assunta sottoforma di spremuta oppure utilizzata per realizzare una maschera per il viso. La maschera si realizza applicando, mediante un batuffolo di cotone, del succo di arancia su viso e collo e successivamente si applica anche la polpa dell'arancia. Si tiene in posa per una ventina di minuti e poi si risciacqua.

Rimedi omeopatici.

Per quanto riguarda i rimedi omeopatici, che si assumono per lo più sottoforma di granuli, quelli più indicati per il trattamento delle rughe sono:

  • Lachesis, utile per il trattamento di rughe che si manifestano nello spazio cutaneo che va dalla bocca al naso, questo rimedio si assume alla concentrazione 7 CH e con una posologia di 3 granuli tre volte al giorno.
  • Graphites, da assumere alla concentrazione 3 CH e con una posologia di 3 granuli 3 volte al giorno, è un rimedio utile in caso di rughe associate a pelle secca.
  • Sepia, da assumere alla concentrazione 7 CH con una posologia di 3 granuli 3 volte al giorno, questo rimedio è utile per le rughe del contorno occhi.
  • Lycopodium, utile per trattare le rughe sulla fronte e sugli zigomi, si assume alla concentrazione 7 CH con una posologia di tre granuli 3 volte al giorno.

Altri rimedi.

Tra gli altri rimedi che possono essere usati per il trattamento delle rughe abbiamo i rimedi cosmetici, acquistabili presso farmacie e supermercati, ed i rimedi estetici, da eseguire presso centri specializzati nel trattamento delle rughe.

Rimedi cosmetici: creme e trattamenti antirughe.

I rimedi cosmetici per il trattamento delle rughe comprendono preparazioni in crema, olio o gel da applicare direttamente sulla zona da trattare. Sono trattamenti definiti non invasivi in quanto si applicano sulla superficie cutanea (sia sul viso che sul collo) e vengono assorbiti dalla pelle stessa.

Tra le preparazioni cosmetiche più indicate per il trattamento delle rughe abbiamo quelle a base di:

  • Coenzima Q10: è un potente antiossidante in grado di contrastare l'azione dei radicali liberi e di ridurre quindi i danni cellulari da essi causati.
  • Acido ialuronico: è una sostanza che agisce legando molecole di acqua e mantenendo pertanto la pelle idratata e tonica. Il legame dell'acido ialuronico con l'acqua irrobustisce la struttura portante della cute e aiuta a distendere e prevenire le rughe.

Puoi approfondire gli effetti delle creme a base di acido ialuronico.

  • Alfa idrossiacidi: le preparazioni a base di alfa idrossiacidi (quali acido glicolico, acido malico, acido tartarico ed acido retinoico) hanno un effetto esfoliante sulla cute, favoriscono l'eliminazione di impurità e cellule morte e promuovono la rigenerazione cellulare. In questo modo possono contribuire alla riduzione delle rughe.
  • Peptidi: preparazioni a base di pentapeptidi ed oligopeptidi stimolano la sintesi di collagene ed il rinnovamento cellulare e pertanto aiutano a ricostituire la struttura portante della cute.
  • Sostanze naturali: queste preparazioni in crema sono a base di antiossidanti naturali quali il resveratrolo (derivato dalla buccia dell'uva), la rutina (derivante dalla pianta Ruta graveolens), l'echinacoside (che si estrae dall'Echinacea), la vitamina E (che si trova nei semi oleosi) e la quercetina (sostanza che si trova in molti tipi di frutta).
  • Saponina: è una sostanza che, una volta assorbita dalla pelle, è in grado di stimolare la sintesi di acido ialuronico e di migliorare quindi sia la struttura portante della cute che l'idratazione.

Terapie estetiche.

I rimedi estetici che si utilizzano per trattare le rughe sono rimedi da eseguire presso strutture specializzate poichè sono trattamenti invasivi. Si utilizzano prevalentemente per trattare le rughe del volto, in particolare quelle intorno agli occhi ed alla bocca, e tra quelli maggiormente utilizzati abbiamo:

  • Peeling: si tratta di impiegare gli alfaidrossiacidi, come l'acido glicolico, a concentrazioni mediamente elevate per rimuovere gli strati superficiali della cute e favorire la rigenerazione cellulare. In questo modo le rughe diventano meno profonde, si distendono e si notano meno.
  • Filler riempitivo: attraverso un ago sottile si inietta direttamente all'interno della cute, a livello delle rughe profondi presenti tra naso e bocca, intorno alla bocca o sul contorno occhi, una sostanza riempitiva (solitamente acido ialuronico) che serva a dare sostegno alla cute, distendendo le rughe e rendendole meno visibili.
  • Tossina botulinica: la tossina botulinica viene utilizzata per lo più per eliminare le rughe di espressione, in particolare quelle del contorno occhi. La sua azione è quella di distendere le rughe dall'interno attraverso l'azione paralizzante che esercita sui muscoli facciali, e si inietta mediante un sottile ago direttamente sulla zona da trattare.

Approfondisci come agisce il botulino contro le rughe.

  • Laser: il principio di funzionamento del laser è simile a quello del peeling in quanto, sfruttando l'azione del calore sviluppato dalla luce del laser, si vaporizzano gli strati superficiali della pelle, riducendo così la profondità delle rughe e favorendo la rigenerazione cellulare. Il laser maggiormente utilizzato è quello a CO2, per la sua maggiore capacità di penetrare gli strati cutanei, e viene utilizzato per lo più per trattare le rughe del contorno occhi, del contorno bocca e del collo.

Prevenire è meglio che curare: consigli per contrastare la formazione delle rughe.

Elenchiamo alcuni consigli che, se messi in atto fin dalla giovane età, possono essere utili per la prevenzione delle rughe.

  • Esporsi al sole utilizzando sempre una buona protezione solare e gli occhiali da sole.
  • Utilizzare con costanza creme idratanti ed elasticizzanti e massaggiare “stirando” le zone del viso in cui solitamente si formano le rughe.
  • Non assumere alcool e non fumare.
  • Bere almeno due litri di acqua al giorno, per evitare l’inaridimento cutaneo e mantenere, quindi, la pelle idratata.
  • Adottare un regime alimentare sano e bilanciato.

Il trascorrere del tempo lascia inevitabilmente qualche ruga sul viso e non bisogna farne un dramma; con i giusti rimedi consigliati dagli esperti è possibile prendersi cura della propria pelle e guardarsi allo specchio con più serenità!

Supervisione: Vincenzo Angerano - Collaboratori: Dott.sa Margherita Mazzola (Biologa - Nutrizionista) - Dott.sa Francesca Vassallo
Indice:

La tua Opinione!

Giudica questo Articolo:

Approfondimenti:

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Medicina 360, non mostrare più questo box.