Sintomi della bronchite acuta o cronica in bambini ed adulti

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

Quali sono i sintomi della bronchite acuta? E come si manifesta invece quella cronica? Ci sono differenze nelle forme di bronchite tra adulti e bambini? Scopriamolo! .

    Indice Articolo:
  1. Quali sono?
  2. Bronchite acuta
  3. Bronchite cronica

Come si manifesta la bronchite in adulti e bambini?

La bronchite sia negli adulti che nei bambini esordisce con i sintomi di un raffreddore, gocciolamento nasale, mal di gola, astenia, quando poi compare la tosse, inizialmente secca, si è in presenza di una bronchite acuta.

Se l’infiammazione non regredisce nel lasso di 7-8 giorni può cronicizzare presentando una sintomatologia specifica con lieve tosse produttiva che di solito si manifesta al risveglio.

Cosa sono i bronchi e cos'è la bronchite.

La bronchite è un’infiammazione dei bronchi e può classificare in base alla durata in acuta (durata di 7-8 giorni) e cronica (durata di almeno 3 mesi per almeno 2 anni di seguito).I bronchi fanno parte delle così dette vie respiratorie inferiori.Essi si ramificano a partire dalla parte terminale del tubo tracheale in 2 tronchi di cui uno va ad infiltrarsi nel polmone destro ed uno in quello sinistro. I due tronchi non sono simmetrici nel senso che quello sinistro ha un calibro inferiore rispetto al destro ed è più lungo. I bronchi penetrando nei polmoni si articolano come la chioma di un albero presentando tre successivi ordini di divisioni. La loro funzione e di trasportare l’aria da e verso i polmoni dove poi avverranno gli scambi gassosi con il sangue.L’epitelio interno dei bronchi è anch’esso rivestito come le altre vie respiratorie di tessuto cigliato e da ghiandole che secernono muco. Il compito di questo particolare tessuto è di filtrare l’aria dalle impurità. Impurità che vengono intrappolate dal muco che in condizioni normali viene sospinto poi continuamente in alto dal movimento delle ciglia e deglutito insieme alla saliva. Se però, per un qualsiasi motivo, l’epitelio delle mucose si infiamma allora si ha una ipersecrezione di muco da parte delle ghiandole ed un contemporaneo rallentamento del movimento verso l’alto delle ciglia. In tali condizioni il muco ristagna ed insorge la bronchite acuta. Per effetto della flogosi perdurante le mucose si ispessiscono riducendo il lume del passaggio dell’aria. Questo problema si va a sommare al ristagno dei muchi rendendo ulteriormente problematica la respirazione. Si determina in tal modo la bronchite cronica.

Puoi approfondire le caratteristiche della bronchite.

Sintomi della bronchite acuta.

I sintomi della bronchite acuta sono inizialmente modesti ma possono poi aggravarsi fino ad arrivare a complicanze gravi come un’insufficienza respiratoria acuta: i più comuni sono:

Sintomi della bronchite cronica.

Tosse continua e fiato corto sono i segni tipici di una bronchite cronica una patologia che non migliora nel tempo, ma tende ad aggravarsi fino all’insufficienza respiratoria.

Tra i sintomi tipici abbiamo:

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTACI