La bellezza dei denti

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

Quali sono i sistemi per avere denti sani e belli? Vediamo come utilizzare correttamente spazzolino, colluttori, filo interdentale e quali sono invece gli interventi da fare dal dentista.

La bellezza dei denti è stato un requisito fondamentale fin dall’antichità. I denti un tempo erano una parte del nostro corpo fondamentale per la perpetrazione della specie. Infatti in epoca preistorica avere una buona dentatura implicava la possibilità di poter ben masticare e quindi vivere più a lungo assicurandosi progenie più numerosa.

Oggi ovviamente, specialmente nell’edonistico mondo occidentale, i denti hanno perso quella funzione vitale, che avevano ed hanno nelle tribù primitive, ma ne hanno acquistata un’altra che ci appare e forse lo è, ugualmente importante. Avere dei bei denti bianchi ed un sorriso smagliante (come anche la martellante pubblicità impone) è lo strumento utile se non indispensabile per aver successo in ambito lavorativo e più generalmente nelle relazioni sociali e con l’altro sesso.

Per queste motivazioni una corretta igiene orale con l’uso sistematico di spazzolini e dentifrici idonei, filo interdentale, scovolini, visite periodiche dal dentista per una adeguata pulizia dei denti non sono più sufficienti. Anzi a tal proposito è nato un diverso approccio del problema: l’odontoiatria estetica. Una dentatura seppur sana con gli anni si macchia e perde il suo candore, i denti si usurano e divengono irregolari e frastagliati, le arcate gengivali si modificano ed i denti possono presentare ampi spazi od addensarsi. Ed è di tutto questo che si occupa l’odontoiatria estetica.

La bellezza dei denti si può quindi ottenere o esserci restituita con opportuni trattamenti e terapie. I denti accavallati, spaziati, retrusi o protrusi possono essere corretti con speciali protesi ortodontiche che risultano invisibili (sono applicate all’interno dell’arcata dentale). Con un incollaggio cosmetico (applicazione di un materiale di colore simile al dente) è possibile ricostruire parte della dentatura scheggiata o consunta. Con uno speciale trattamento a base di perossido è possibile sbiancare lo smalto dei denti e ridargli l’originario candore. E se tutto ciò non bastasse si possono applicare sui denti delle faccette estetiche che ridanno alla faccia esterna dei denti forma e colore giusto.

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
ARTICOLI CHI SIAMO CONTATTACI