Mastopessi additiva

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

La mastopessi additiva è una tecnica di chirurgia estetica volta a dare volume ad un seno piccolo o cadente. Come avviene l'intervento? Quali sono i costi? Ha controindicazioni?

La mastopessi additiva è una tecnica di chirurgia estetica che consente di risollevare un seno cadente e svuotato e contemporaneamente di aumentarlo e modificarlo in volume.

I rapidi dimagrimenti, i periodi di allattamento, la menopausa con la diminuzione di estrogeni inducono profonde modificazioni sul seno femminile. I risultati di tali eventi sono generalmente un seno cadente e svuotato. Purtroppo in tali condizioni né creme né trattamenti estetici né esercizi ginnici possono ridare al seno la sua perduta tonicità ed il suo volume originario: l'unica possibilità per riportarlo nella sua condizione originaria e talvolta migliorarlo è l'intervento chirurgico. Tale intervento detto di "Mastopessi" o "Lifting del seno". Se l'intervento è accompagnato dall'introduzione di una protesi e quindi da un aumento di volume, si parla di "Mastopessi additiva".

L'operazione viene normalmente svolta in day hospital o con una degenza minima (un giorno) le suture vengono rimosse dopo 7 giorni ed è necessario l'uso di reggiseno per attività ginniche per un mese. L'operazione si effettua praticando un taglio verticale dall'area del capezzolo al solco sotto mammario o nei casi di seno particolarmente svuotato di un taglio verticale più uno orizzontale lungo il solco sotto mammario. La tecnica consiste nel sollevare le ghiandole mammarie eliminare la cute in eccesso e posizionare le protesi. Le cicatrici dopo qualche mese divengono invisibili.

L'intervento generalmente è risolutivo ma ulteriori dimagrimenti e successive gravidanze nonché il passare degli anni possono richiedere un ulteriore intervento chirurgico. Il costo di un siffatto intervento varia in base alla difficoltà ed alla durata dello stesso e comunque va dai 5000 ai 7500 Euro. L'intervento di mastopessi additiva può rendersi necessario anche in caso di seno particolarmente poco sviluppato ma sodo ed allora risulta più semplice e comporta la sola installazione delle protesi.

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
ARTICOLI CHI SIAMO CONTATTACI