L' addominoplastica

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sui Consulenti Scientifici

'addominoplastica è un intervento di chirurgia estetica che serve a rimodellare l'addome. Come si esegue? Quali sono i costi? Vediamo i vantaggi e le eventuali controindicazioni dell'intervento.

L' addominoplastica è un intervento di chirurgia estetica che consente di correggere cicatrici estese sia esse verticali che trasversali, pelle e/o adipe in eccesso, cedimento dei muscoli dell'addome.

L' addominoplastica non è, pertanto, come erroneamente ci si potrebbe immaginare, un intervento teso alla riduzione del peso ma anzi è generalmente consigliato a persone che hanno subito un considerevole calo ponderale e pur avendo acquisito un peso stabile nel tempo non riescono né con dieta né con esercizio fisico ad eliminare inestetismi dovuti ad addome pendulo o prominente con grasso e cute in eccesso.

L'intervento pertanto procede alla rimozione del tessuto adiposo ed al rimodellamento della cute, se necessario, ad un ridisegnamento e riposizionamento dell'ombelico, alla correzione e riallineamento dei muscoli retti e alla plicatura di quelli obliqui.

Trattandosi di un intervento che interessa la parte centrale e bassa dell'addome consente anche eliminazione di cicatrici e smagliature poste al disotto dell'ombelico.

L' addominoplastica è un'operazione alquanto impegnativa e pertanto richiede un'adeguata preparazione:

L'intervento viene fatto in sala operatoria in anestesia totale o in epidurale e sedazione. La degenza dura generalmente due o tre giorni e l'intervento che può durare 3 o più ore; deve necessariamente essere assistito da un anestesista.

Esso si svolge praticando una prima lunga incisione subito sopra i peli del pube da una cresta iliaca all'altra e poi una seconda circolare intorno all'ombelico. Si scolla quindi cute e grasso dai muscoli dell'addome che se rilassati si tendono e riallineano si asporta il tessuto in eccesso. In taluni casi per modellare maggiormente il giro vita si procede anche ad una liposuzione del grasso dei fianchi. Si sutura infine con fibre naturali lasciando inseriti nella ferita dei tubi di drenaggio per sangue e siero.

A fine intervento si applica un bendaggio compressivo che viene rimosso dopo 48 ore al termine del ricovero ospedaliero. I punti di sutura vengono rimossi dopo 8-15 giorni ed il ritorno ad una normale vita sociale avviene generalmente dopo un mese.

Il costo di un addominoplastica è di norma abbastanza elevato e varia al variare della vastità dell'intervento, della durata dello stesso e dai tempi di degenza in clinica.

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
ARTICOLI CHI SIAMO CONTATTACI