Sintomi dei tumori: segnali e marker che rivelano un cancro

Consulente Scientifico:
Dottoressa Margherita Mazzola
(Specialista in biologia e nutrizione)

I tumori sono oggi giorno una delle patologie più diffuse, e rappresentano la seconda causa di morte nel mondo dopo le patologie cardiovascolari. La loro letalità è data dal fatto che nella maggior parte dei casi non danno sintomi in fase precoce e la sintomatologia si manifesta o in maniera aspecifica o nelle fasi avanzate, quando è difficile intervenire. In alcuni casi vi sono delle sostanze dosabili nel sangue, chiamate marker tumorali o marcatori tumorali, che possono indicare la presenza del tumore, ma non sempre sono affidabili.

    Indice Articolo:
  1. Caratteristiche
  2. Tumori addominali
    1. Tumore allo stomaco
    2. Tumore al colon
    3. Tumore al pancreas
    4. Tumore al fegato
  3. Tumori femminili
    1. Tumore all'utero
    2. Tumore alle ovaie
    3. Tumore al seno
  4. Tumori maschili
    1. Tumore al testicolo
    2. Tumore alla prostata
  5. Altri tumori
    1. Tumore al cervello
    2. Tumore al polmone
    3. Tumori cutanei
    4. Tumore alla tiroide

Esistono dei sintomi dei tumori?

Poter riconoscere in tempo i sintomi dei tumori sarebbe davvero importante per effettuare una diagnosi precoce e fermare o quanto meno controllare il cancro prima che questo si diffonda, il problema è che nella maggior parte dei casi i tumori all’inizio sono asintomatici, o provocano sintomi aspecifici tipici di molti altri disturbi o generalizzati quali perdita di peso e stanchezza, e quindi è difficile percepirne la presenza prima che il cancro sia ad uno stadio avanzato, è allora infatti che si manifestano i sintomi che caratterizzano le diverse tipologie di tumori.

Uno dei sintomi precoci dei tumori, in alcuni casi, è l'innalzamento nel sangue di alcune molecole chiamate marker tumorali, tuttavia non sempre è così perchè i marker possono aumentare anche per patologie non tumorali oppure non aumentare nonostante la presenza di una massa neoplastica.

In linea generale possiamo però elencare alcuni sintomi che possono far sospettare la presenza di un tumore, come ad esempio:

Come detto all’inizio tutti questi sintomi sono estremamente aspecifici, e potrebbero dipendere da patologie molto diverse da un tumore, quindi nel caso in cui si riscontri uno di questi disturbi non bisogna allarmarsi, ma neanche sottovalutare la situazione. Bisognerebbe, infatti, stabilire con il proprio medico di base una strategia che per esclusione porti all’individuazione della causa della patologia.

Ci sono anche casi invece in cui i sintomi sono ascrivibili ad un tumore, ma benigno, vediamone le caratteristiche.

I sintomi dei tumori benigni.

I tumori benigni si differenziano da quelli maligni per la loro incapacità di dare metastasi a distanza. Questi tumori quindi sono localizzati e tendono a svilupparsi ed aumentare di dimensioni (possono diventare anche molto grandi) ma rimanendo sempre nel loro luogo di origine. La sintomatologia di questi tumori pertanto è legata a dove si è sviluppato il tumore e a quali strutture va a comprimere. Tra i tumori benigni più comuni abbiamo:

  • Angiomi, cioè tumori dei vasi sanguigni che, se si manifestano in vasi sanguigni superficiali della cute danno luogo ad inestetismi quali macchie viola.

  • Neurinomi, tumori dei nervi che determinano sintomatologia variabile in base al nervo colpito. Nei neurinomi del nervo acustico per esempio possiamo avere compromissione dell'udito e dell'equilibrio.

  • Lipomi, cioè tumori che si formano a partire dal tessuto adiposo e che tendono a crescere in modo smisurato. Non provocano sintomi particolari se non lieve dolore o fastidio in base a dove insorgono.

  • Fibromi, uno dei più frequenti tumori uterini benigni, che può causare sanguinamenti anomali al di fuori del ciclo mestruale.

  • Cisti ovariche, che possono provocare irregolarità del ciclo, ciclo doloroso e talvolta aumentano tanto di volume da dare gonfiore addominale.

  • Tumori cerebrali benigni che possono provocare gravi sintomi compatibili con quelli dei tumori maligni perchè espandendosi comprimono il cervello.

Analizziamo adesso i sintomi specifici che i diversi tumori possono provocare in relazione all’area in cui si sviluppano.

Come si manifestano i tumori addominali.

I tumori addominali sono quelli che riguardano gli organi presenti nella cavità addominale.

I tumori addominali più frequenti sono quelli dello stomaco, del colon, del pancreas e del fegato e possono essere asintomatici o portare a sintomi gastrointestinali o sistemici.

Sintomi del tumore allo stomaco.

Il tumore allo stomaco presenta sintomi solitamente aspecifici e sovrapponibili a quelli di altre patologie che colpiscono questo organo come le ulcere gastriche o le gastriti.

In generale tra i sintomi del tumore gastrico abbiamo:

Approfondisci le caratteristiche del tumore allo stomaco.

Ad indicare un possibile tumore gastrico potrebbe essere anche l'aumento dei marcatori tumorali utilizzati per il tumore allo stomaco quali CEA, Ca 72.4, Ca 19.9 e Ca 125.

Sintomi del tumore al colon.

Il tumore al colon è uno dei tumori più diffusi nella popolazione. I sintomi di questo tumore si presentano nelle fasi avanzate, mentre nelle prime fasi è asintomatico. I marcatori tumorali per il tumore al colon sono il CEA ed il Ca 19.9 mentre tra i sintomi possiamo citare:

Sintomi del tumore al pancreas.

Il tumore al pancreas è una delle neoplasie più subdole in quanto non da mai sintomi se non quando ormai è troppo tardi. Il suo marker nel sangue è il Ca 19.9.

I sintomi che si possono manifestare sono i seguenti:

Sintomi del tumore al fegato.

Anche il tumore epatico, così come gli altri tumori addominali, non dà sintomi in fase iniziale. Si potrebbe avere, ma non succede sempre, un rialzo del marcatore tumorale alfafetoproteina, ed in generale nelle fasi avanzate compaiono sintomi quali:

Come riconoscere i tumori femminili.

Quando si parla di tumori femminili si intendono tutte quelle tipologie di tumore che riguardano l'apparato riproduttivo della donna, cioè l'utero, il seno e le ovaie. Anche questi tumori possono essere asintomatici per lungo tempo o dare sintomi non specifici.

Sintomi del tumore all'utero: endometrio e collo.

Il tumore all'utero può colpire due diverse porzioni dell'organo, l'endometrio, cioè il rivestimento interno dell'utero, oppure il collo dell'utero, cioè quella porzione di organo che si trova alla fine della vagina.

Entrambi si manifestano con sintomi quali:

Non vi sono marcatori specifici per il tumore dell'utero e del collo dell'utero.

 Sintomi del tumore alle ovaie.

Il tumore ovarico è uno dei tumori più diffusi e pericolosi in quanto si manifesta sintomaticamente solo quando ormai è diffuso.

Il marcatore tumorale del tumore ovarico è il Ca 125 ed i sintomi che lo caratterizzano sono:

Sintomi del tumore al seno.

Il tumore al seno è forse il tumore più comunemente riscontrato nelle donne. Grazie alle campagne di screening viene ormai individuato anche in fase precoce, quando ancora non è sintomatico se si effettuano determinate indagini, ecco perchè sarebbe opportuno che tutte le donne effettuassero periodicamente una mammografia.

Il marcatore che lo contraddistingue è il Ca 15-3 ed i sintomi con cui può manifestarsi sono:

Come si manifestano i tumori maschili.

I tumori maschili riguardano le strutture anatomiche presenti nell'uomo quali i testicoli e la prostata. Sono tumori che spesso non danno sintomi ma che possono essere presi in tempo tramite indagini diagnostiche accurate.

Sintomi del tumore al testicolo. 

Così come per le donne ed il tumore al seno, anche per gli uomini il tumore al testicolo è oggetto di campagne di screening per la prevenzione in quanto, anche questa neoplasia, non presenta sintomi nelle fasi precoci e non vi è un marcatore specifico per questo tumore.

Nelle fasi avanzate può portare a sintomi quali:

Sintomi del tumore alla prostata.

Il tumore della prostata è frequente negli uomini che hanno superato i 50 anni ed è per tale motivo che come prevenzione si fa il dosaggio del marcatore PSA che solitamente è un buon indicatore della presenza di problemi a livello prostatico.

Puoi approfondire cause e cure del tumore alla prostata.

A livello di sintomi il tumore della prostata può dare:

Come si manifestano altri tumori comuni.

Vi sono poi altre tipologie di tumore. In linea di massima qualsiasi organo può essere colpito da tumore, ma riporteremo di seguito i sintomi di alcuni tumori più comuni come quello al cervello, quello della tiroide, quello della pelle e quello al polmone.

Sintomi del tumore al cervello.

Il cervello può essere sede di diverse neoplasie ed i sintomi dipendono per lo più da dove è localizzato il tumore e dalle strutture cerebrali che coinvolge.

Approfondisci le caratteristiche del tumore al cervello.

Possiamo avere sintomi quali:

Tra gli altri sintomi generici possiamo avere disturbi del linguaggio, movimenti involontari degli occhi, mal di testa persistente, difficoltà di deglutizione e comparsa di allucinazioni.

I tumori cerebrali non presentano specifici marker ed inoltre se il tumore si manifesta a livello dell'emisfero di destra i sintomi colpiranno la parte sinistra del corpo e viceversa (questo dipende dalla particolare architettura cerebrale).

Sintomi del tumore al polmone.

Il tumore al polmone è un tipo di neoplasia frequente nei fumatori ma in alcuni casi può insorgere anche nei soggetti non fumatori o può essere causato da esposizione ad inquinanti professionali. Tra i sintomi che possono far pensare ad un tumore ai polmoni abbiamo:

I marcatori tumorali del tumore al polmone sono CEA (aspecifico, usato anche per altri tumori), Cyfra ed NSE, in base alla tipologia di tumore (rispettivamente adenocarcinoma, carcinoma spinocellulare e microcitoma).

Sintomi del melanoma: come si manifestano i tumori cutanei.

I tumori della pelle sono molto diversi tra loro. Quello più comunemente riscontrato nella popolazione è il melanoma cutaneo, un tumore che origina a partire dalla trasformazione neoplastica di un neo benigno.

Approfondisci cause e sopravvivenza del melanoma.

Il melanoma non ha marcatori tumorali specifici e si manifesta con delle variazioni del neo, in particolare:

Oltre al melanoma cutaneo altri tumori cutanei, tra cui il carcinoma spinocellulare ed il carcinoma basocellulare, si manifestano con la formazione di noduli in rilievo o leggermente sporgenti dalla superficie cutanea, oppure con la formazione di macchie che via via aumentano di dimensione.

Sintomi del tumore alla tiroide.

I tumori tiroidei sono molto rari, si stima infatti che di tutti i noduli tiroidei riscontrati solo il 5% diventi un tumore maligno.

Puoi approfondire le caratteristiche del carcinoma tiroideo.

I sintomi che possiamo avere sono:

Non vi sono marcatori specifici per il tumore della tiroide.

Informazioni Sugli Autori: Dottoressa Margherita Mazzola (Laurea in Biomedicina)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTACI