Mal di schiena nei bambini: cause e cure

Consulente Scientifico:
Dottoressa Marilena Grassi
(Specialista in biologia e nutrizione)

Il mal di schiena nei bambini è un disturbo abbastanza frequente sin dalla più tenera età, che si manifesta principalmente con dolore nella zona lombare. Le cause scatenanti possono essere molte, dalla cattiva postura al peso degli zaini della scuola, per arrivare ai tablet ed agli smartphone. Vediamo insieme quando è il caso di preoccuparsi e quali sono le possibili modalità di cura e prevenzione.

    Indice Articolo:
  1. Come si manifesta?
  2. Cause
  3. Sintomi associati
  4. Prevenzione
  5. Cure

Come si manifesta il mal di schiena nei bambini?

Il mal di schiena per i più piccoli è più comune di quanto si possa pensare e le modalità con cui si presenta non sono necessariamente sempre le stesse, ma si riscontra una certa variabilità. Solitamente, si avverte il dolore a livello lombare, nella parte bassa della schiena e questo è sicuramente il sintomo più comune. Ciò accade perchè è la zona lombare quella più sollecitata dai carichi, dai movimenti e dalle posture scorrette; perciò il dolore avvertito in questa zona solitamente non deve destare preoccupazione.

Puoi approfondire le caratteristiche del mal di schiena.

Quali sono le cause più comuni di questo disturbo?

Le cause del mal di schiena possono essere molte, essendo tante le sollecitazioni a cui i bambini vanno incontro. Vediamo insieme le più comuni:

Quando preoccuparsi? Attenzione ai sintomi associati al mal di schiena!

Le cause che abbiamo visto sono quelle fisiologiche che capitano a tutti i bambini, più o meno spesso, e che procurano un mal di schiena che non deve assolutamente destare alcuna preoccupazione.

E’ bene però consultare immediatamente un medico, qualora al mal di schiena si associno alcuni fattori, determinando un quadro sintomatologico più grave.

Che fare per prevenire il dolore lombare nei bambini?

Prevenire il mal di schiena nei bambini non è sempre facile, in quanto è molto complicato che i più piccoli seguano degli accorgimenti particolari.

Si potrebbe però iniziare dai piccoli passi:

Cure per il mal di schiena infantile: dagli antinfiammatori agli esercizi di stretching.

Quando il mal di schiena diventa così forte da non essere più gestibile, si può intervenire con dei semplici antinfiammatori a base di ibuprofene.

E’ anche possibile applicare localmente pomate per contenere il dolore e queste possono essere pomate naturali, oppure a base di antinfiammatori.

Una crema naturale spesso utilizzata e molto efficace contro il mal di schiena è l’Artiglio del diavolo. Questa pianta, infatti, contiene sostanze note come arpagosidi che la rendono fortemente analgesica.

Le pomate che sono invece dei veri e propri farmaci sono solitamente a base di sostanze antinfiammatorie, come il diclofenac o flurbiprofene.

Dato che è sempre meglio non abusare di farmaci ed utilizzarli quando è necessario, si può provare a far passare il mal di schiena con il semplice riposo o, al più, mediante qualche esercizio di stretching per distendere i muscoli della colonna vertebrale.

Un esercizio facile da proporre ai più piccoli potrebbe essere quello di distendersi per terra e portare le ginocchia vicino al petto. E’ sufficiente mantenere la posizione per qualche secondo, rilassarsi e poi riprenderla facendo 3 o 4 serie. Questo esercizio può essere utile per distendere i muscoli contratti.

Se dovessero sussistere stati patologici più gravi, come quelli sopra esposti, allora sarà il medico competente ad impostare l’opportuna terapia.

L’articolo ha uno scopo puramente informativo e non intende sostituire il parere del medico o altro specialista della salute.

Informazioni Sugli Autori: Dottoressa Marilena Grassi (Biologa)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
ARTICOLI CHI SIAMO CONTATTACI